2 strumenti di marketing sottovalutati dalle PMI

2 strumenti di marketing sottovalutati dalle PMI

Spesso, le Piccole Imprese, sottovalutano l’importanza di alcuni strumenti di marketing che possono essere davvero utili per implementare la strategia aziendale. Nonché per ottimizzare la visibilità dell’azienda sui motori di ricerca. Stiamo parlando di Google My Business e della presenza, in rete, di recensioni relative alla tua azienda.

Anche tu sei tra gli imprenditori che non curano – ancora – questi due aspetti? Allora c’è qualcosa che puoi fare (senza spendere neanche un centesimo) per migliorare la visibilità online.

Ecco cosa fare.

1. Crea un profilo Google My Business

Ti è mai capitato di trovarti in un’altra città e di cercare un ristorante, o qualcos’altro… e porre la tua “domanda” a Google? Ecco, a questo tipo di ricerche corrispondono risultati relativi ad aziende che sono già presenti su Google My Business.

Ma tu… quando fai questo tipo di ricerca, che cosa vai a valutare prima di scegliere il ristorante – ritornando al nostro esempio – che più ti aggrada?

  • La distanza che ha da noi
  • Le foto del locale e dei prodotti
  • Le recensioni di chi ha mangiato lì

Ecco perché, quando (e se) deciderai di inserire la tua azienda in questo tool offerto gratuitamente da Google, ti consigliamo di scrivere più informazioni possibile.

Se alle foto e all’indirizzo puoi pensarci da solo, però, le recensioni devono essere scritte dai clienti! Quindi, come fare per avere più recensioni possibile per la tua Piccola Impresa?

Te lo spiegheremo di seguito, però ci teniamo a specificarti che questi strumenti di marketing – Google My Business e recensioni – tenderanno a darti risultati nel lungo periodo, in quanto non si tratta di pubblicità a pagamento bensì di quella che i tecnici chiamano local Seo.

2. Richiedi ai tuoi clienti di recensire la tua azienda

Di sicuro anche tu, prima di scegliere un qualsiasi prodotto o servizio, ne osservi le recensioni. Oggi tutti lo fanno. E secondo te, perché qualcuno che non conosce la tua azienda – ma ha bisogno di uno dei servizi offerti da essa – dovrebbe rivolgersi proprio a te? A fiducia?

Ovviamente… se non lo faresti tu non lo faranno neanche i tuoi potenziali clienti. Come accennato prima, se i tuoi prodotti e servizi non sono inseriti in una galleria ben strutturata di immagini facilmente consultabili e non hanno delle buone recensioni è facile che l’acquirente si rivolga ad un’altra azienda. Anche se magari i tuoi prodotti sarebbero stati migliori… come farebbe infatti a dedurlo?

Ma in che maniera puoi richiedere ad un cliente già fidelizzato di recensire un tuo prodotto senza essere troppo invadente – ed ottenere magari l’effetto contrario?

Se non vuoi essere fastidioso, ad esempio, evita di telefonare il cliente per chiedergli di recensirti. Oggi ci sono moltissimi modi per comunicare con i tuoi consumatori.

Vuoi degli esempi? Beh, se hai una mailing list che ha un tasso di apertura settimanale pari ad almeno il 20% puoi inserire la tua richiesta alla fine della newsletter aziendale. Oppure… potrai inviare un messaggio Whatsapp al cliente che ha speso da te – utilizzi già lo strumento per Piccole Imprese Whatsapp Business? O, ancora, puoi inviare un Sms… che nel marketing ha ancora oggi il suo elevato successo.

 

 

 

Commenti Facebook


2020 © prolutionblog.com - All rights reserved.